Per questo terzo ed ultimo podcast di Sport Senza Frontiere, vi raccontiamo la storia di Sulayman, un ragazzo che negli ultimi anni ha dovuto cambiare radicalmente la sua vita, ma tra mille difficoltà e momenti difficili oggi può finalmente dire di aver realizzato il suo sogno. Vi raccontiamo la storia di questo ragazzo che non è famoso, non ha partecipato alle olimpiadi ma ha comunque fatto della sua vita un piccolo miracolo.

Inoltre, a differenza delle altre, Sport Senza Frontiere questa storia l’ha seguito da vicino perché Sulayman è uno dei ragazzi che ha partecipato al progetto “First Aid Sport” ideato da Sport Senza Frontiere con il sostegno dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite (UNHCR), con l’obiettivo di dare l’opportunità di un percorso di inclusione sociale, utilizzando lo sport, a giovani rifugiati e richiedenti asilo. Oggi Sulayman ha 26 anni, vive a Roma e ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ha un gruppo di amici, ha una fidanzata e corre ogni domenica con il gruppo runner di Sport Senza Frontiere e (prima dell’emergenza sanitaria) ha partecipato a 5 maratone e a varie gare in giro per l’Italia, ottenendo ottimi risultati. E non vede l’ora di riprendere la sfida sportiva!

In campo diversi ma uguali

Author In campo diversi ma uguali

More posts by In campo diversi ma uguali

Leave a Reply

All rights reserved "In campo diversi ma uguali" Ag SMT.